Palazzi, musei e siti artistici milanesi e del circondario

“GRAND HOTEL ET DE MILAN”: LA CAMERA DI GIUSEPPE VERDI

*riservato ai soci degli amici di brera

Calendario 02/06/2019 02/06/2019 Italy/Rome “GRAND HOTEL ET DE MILAN”: LA CAMERA DI GIUSEPPE VERDI La storia del celebre compositore Giuseppe Verdi è legata allo storico “Grand Hotel et de Milan”, costruito il 23 maggio del 1863 da Andrea Pizzala, l’architetto che progettò la Galleria De Cristoforis a Milano. Giuseppe Verdi soggiornò per lunghi periodi con la moglie Giuseppina Strepponi nel periodo di apertura della stagione teatrale alla Scala, al primo […] 29 Via Manzoni - Milano, Italy 20121
DATA 06.02.2019 ORARIO 10.30 DOVE Milano Ritrovo davanti all’ingresso del “Grand Hotel et de Milan” in via Manzoni 29. QUOTA DI PARTECIPAZIONE Quota di partecipazione € 12
DATA: 06.02.2019 | ORARIO: 10.30
LOCATION: Milano
Calendario 02/06/2019 02/06/2019 Italy/Rome “GRAND HOTEL ET DE MILAN”: LA CAMERA DI GIUSEPPE VERDI La storia del celebre compositore Giuseppe Verdi è legata allo storico “Grand Hotel et de Milan”, costruito il 23 maggio del 1863 da Andrea Pizzala, l’architetto che progettò la Galleria De Cristoforis a Milano. Giuseppe Verdi soggiornò per lunghi periodi con la moglie Giuseppina Strepponi nel periodo di apertura della stagione teatrale alla Scala, al primo […] 29 Via Manzoni - Milano, Italy 20121
A cura di
dott.ssa Barbara Pasolini

“Mi sono laureata presso la facoltà di  Lettere e Filosofia, corso di laurea in Storia, all’Università degli Studi di Milano, conseguendo il massimo dei voti.  Sono membro del Comitato di Presidenza FAI Lombardia in qualità di delegata cultura e valorizzazione. Collaboro con fondazioni culturali e note associazioni milanesi in qualità di organizzatrice di eventi e di assistente culturale per visite a palazzi storici, chiese, mostre d’arte.  Studiosa di storia ebraica ho pubblicato un saggio concernente la beneficenza ebraica milanese nel periodo postunitario, all’interno dell’Annuario dell’Archivio di Stato di Milano 2016 (Scalpendi Editori)."

La storia del celebre compositore Giuseppe Verdi è legata allo storico “Grand Hotel et de Milan”, costruito il 23 maggio del 1863 da Andrea Pizzala, l’architetto che progettò la Galleria De Cristoforis a Milano. Giuseppe Verdi soggiornò per lunghi periodi con la moglie Giuseppina Strepponi nel periodo di apertura della stagione teatrale alla Scala, al primo piano dell’allora Albergo Milano, scegliendo proprio la camera 105 del Grand Hotel per trascorrere l’ultima parte della sua vita dopo la morte della moglie. Visiteremo la suite che ospitò il grande compositore, ricca di arredi originali di grande fascino e viaggiando a ritroso nel tempo ripercorreremo la sua storia “umana e musicale” legata al Teatro alla Scala e allo storico albergo, importante “spettatore” dei trionfi del grande Maestro.

Il numero massimo di partecipanti è di 20 persone.

  • DATA: 06.02.2019
  • ORARIO: 10.30
  • LOCATION: Milano
    Ritrovo davanti all’ingresso del “Grand Hotel et de Milan” in via Manzoni 29.
  • QUOTA DI PARTECIPAZIONE: Quota di partecipazione € 12
APERTI SOLO PER VOI
INIZIATIVA RISERVATA AI SOCI AMICI DI BRERA
ORARI DELLA SEGRETERIA AMICI DI BRERA

Lunedì, martedì, mercoledì e giovedì, dalle 9.30 alle 13.

Al pomeriggio la Segreteria sarà aperta dalle 16 alle 17.30, solo in concomitanza con le conferenze in Sala della Passione.

Venerdì chiuso.

RINUNCIA

Qualora la rinuncia alla partecipazione ad una manifestazione culturale desse diritto ad un rimborso, invitiamo a ritirarlo.
In caso contrario la Segreteria lo contabilizzerà come un acconto su eventuali future visite.

membership
& benefits

Membership

Sostenere la Pinacoteca di Brera è un atto di generosità che permette alla comunità di crescere e di rafforzare la propria identità.

iniziative
e viaggi culturali

Benefits

Gli Amici di Brera offrono un ricco panorama di eventi, conferenze, presentazioni, convegni. Scopri il calendario delle nostre attività.

opere
donate

Progetti Speciali

Fin dalla sua fondazione uno degli scopi dell’Associazione è stato quello di arricchire il patrimonio artistico della Pinacoteca di Brera.