Visite in città

LA CERTOSA DI GAREGNANO, “LA CAPPELLA SISTINA DI MILANO”

*riservato ai soci degli amici di brera

Calendario 12/06/2023 12/06/2023 Italy/Rome LA CERTOSA DI GAREGNANO, “LA CAPPELLA SISTINA DI MILANO” Il 19 settembre 1349, l’arcivescovo di Milano Giovanni Visconti donò all’ordine certosino alcuni terreni in una zona di campagna, nel borgo di Garegnano, vicino a Milano, al fine di costruire un monastero e una chiesa per i monaci. La chiesa fu ufficialmente consacrata nel 1367; il suo attuale aspetto però non è trecentesco, ma è […] 28 via Garegnano - Milano, Italy 20156
DATA 06.12.2023 ORARIO 10.30 DOVE Milano Ritrovo in via Garegnano, 28 (zona Viale Certosa- trasporti: MM1 fermata Uruguay; tram 14 o bus 80) QUOTA DI PARTECIPAZIONE €22
DATA: 06.12.2023 | ORARIO: 10.30
LOCATION: Milano
Calendario 12/06/2023 12/06/2023 Italy/Rome LA CERTOSA DI GAREGNANO, “LA CAPPELLA SISTINA DI MILANO” Il 19 settembre 1349, l’arcivescovo di Milano Giovanni Visconti donò all’ordine certosino alcuni terreni in una zona di campagna, nel borgo di Garegnano, vicino a Milano, al fine di costruire un monastero e una chiesa per i monaci. La chiesa fu ufficialmente consacrata nel 1367; il suo attuale aspetto però non è trecentesco, ma è […] 28 via Garegnano - Milano, Italy 20156
A cura di:
dott.ssa Barbara Pasolini

“Mi sono laureata presso la facoltà di  Lettere e Filosofia, corso di laurea in Storia, all’Università degli Studi di Milano, conseguendo il massimo dei voti.  Sono membro del Comitato di Presidenza FAI Lombardia in qualità di delegata cultura e valorizzazione. Collaboro con fondazioni culturali e note associazioni milanesi in qualità di organizzatrice di eventi e di assistente culturale per visite a palazzi storici, chiese, mostre d’arte.  Studiosa di storia ebraica ho pubblicato un saggio concernente la beneficenza ebraica milanese nel periodo postunitario, all’interno dell’Annuario dell’Archivio di Stato di Milano 2016 (Scalpendi Editori)."

Il 19 settembre 1349, l’arcivescovo di Milano Giovanni Visconti donò all’ordine certosino alcuni terreni in una zona di campagna, nel borgo di Garegnano, vicino a Milano, al fine di costruire un monastero e una chiesa per i monaci. La chiesa fu ufficialmente consacrata nel 1367; il suo attuale aspetto però non è trecentesco, ma è frutto di rifacimenti avvenuti nel corso del XVI-XVII secolo. La chiesa ha un’unica navata con volta a botte e stucchi, le pareti sono state splendidamente affrescate dal celebre pittore seicentesco, Daniele Crespi, con il ciclo delle “ Storie di San Bruno”, fondatore dell’ordine. Il presbiterio e l’abside sono impreziositi da bellissimi dipinti realizzati, tra il 1578 e il 1582, da Simone Peterzano, maestro di Caravaggio. Per la bellezza dei suoi affreschi la Certosa di Garegnano merita davvero l’appellativo di “Cappella Sistina di Milano”.

  • DATA: 06.12.2023
  • ORARIO: 10.30
  • LOCATION: Milano
    Ritrovo in via Garegnano, 28 (zona Viale Certosa- trasporti: MM1 fermata Uruguay; tram 14 o bus 80)
  • QUOTA DI PARTECIPAZIONE: €22
INIZIATIVA RISERVATA AI SOCI AMICI DI BRERA
ORARI DELLA SEGRETERIA AMICI DI BRERA

Dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 18.30

RINUNCIA

Qualora la rinuncia alla partecipazione ad una manifestazione culturale desse diritto ad un rimborso, invitiamo a ritirarlo.
In caso contrario la Segreteria lo contabilizzerà come un acconto su eventuali future visite.

membership
& benefits

Membership

Sostenere la Pinacoteca di Brera è un atto di generosità che permette alla comunità di crescere e di rafforzare la propria identità.

iniziative
e viaggi culturali

Benefits

Gli Amici di Brera offrono un ricco panorama di eventi, conferenze, presentazioni, convegni. Scopri il calendario delle nostre attività.

opere
donate

Progetti Speciali

Il 19 settembre 1349, l’arcivescovo di Milano Giovanni Visconti donò all’ordine certosino alcuni terreni in una zona di campagna, nel borgo di Garegnano, vicino a Milano, al fine di costruire un monastero e una chiesa per i monaci. La chiesa fu ufficialmente consacrata nel 1367; il suo attuale aspetto però non è trecentesco, ma è […]